Viaggiare ai tempi del Covid

Suggerimenti per viaggiare in tutta sicurezza

Stiamo vivendo un momento decisamente particolare e delicato e questo implica doversi attenere a determinate regole di comportamento, non solo per tornare ad avere una vita sociale, ma anche per potersi spostare in sicurezza. Si perché viaggiare è assolutamente possibile in questa fase (anche se non in tutte le parti del mondo), ma con le dovute accortezze.


Le raccomandazioni generali sono sempre più o meno le stesse: lavarsi spesso le mani e avere con sè disinfettanti adeguati, indossare la mascherina, mantenere il distanziamento sociale di almeno un metro. Per l’elenco completo ti consiglio di rimanere sempre aggiornato consultando il sito salute.gov.it. Nello specifico il seguente link: https://www.salute.gov.it/

Uno degli aspetti che caratterizza questo periodo è la continua evoluzione delle normative e della situazione. Anche solo per gli spostamenti nazionali all’interno del nostro paese, le regole sono cambiate più volte e continuano a farlo. Tanto più se parliamo di viaggi fuori dai confini italiani.

Il suggerimento che ti posso dare è quello di consultare il sito www.viaggiaresicuri.it in quanto è costantemente aggiornato ed è la fonte ufficiale per reperire tutte le informazioni corrette in merito agli spostamenti da/per l’estero. All’interno trovi anche un semplice questionario da compilare che ti fa fare una simulazione del tuo possibile viaggio.

Come Visitare New York City
In questo modo puoi capire, in maniera immediata ed efficace, se l’itinerario che desideri intraprendere è fattibile. In caso positivo, trovi l’elenco di ciò che la destinazione richiede per il tuo ingresso (green pass, tampone, eventuale quarantena, registrazioni particolari).
E’ solo in questo modo che puoi reperire tutti gli aspetti da curare prima della tua partenza.

Per evitare spiacevoli inconvenienti in aeroporto, vista la confusione che spesso si crea all’imbarco in questo particolare momento, ti consiglio di effettuare sempre, ove possibile, il check in online.
Carte d’imbarco, green pass e carta d’identità/passaporto sono i must have del tuo viaggio!

Visto che nei ristoranti, musei e in tanti altri luoghi, l’ingresso potrebbe essere contingentato per rispettare il distanziamento sociale, ricordati di prenotare per tempo in modo tale da non dover rinunciare a qualcosa di bello, che magari aspetti di fare da tempo.

Perché affidarsi ad un’agenzia per viaggiare ai tempi del Covid?

Se una volta prima di partire bastava controllare di avere in borsa passaporto o carta d’identità, documenti di viaggio, soldi e poco altro, ora bisogna fare i conti con plf, green pass, tamponi e registrazioni varie.
Ci sono quindi diversi aspetti da curare e sapersi districare in questo contesto non è affatto facile e alla portata di tutti.

Affidarsi ad un consulente di viaggio è sempre da preferirsi; in questo periodo quasi una necessità. Se ti chiedi quali sono i motivi per cui affidarsi ad un agente di viaggio serio e preparato te ne posso dare almeno cinque.

1) Il tuo agente di viaggio ha il compito di reperire per te informazioni certe, da fonti attendibili e sicure

Ormai l’accesso alle informazioni è abbastanza facile. Articoli di giornale e online, social media, tg e programmi televisivi sono alcuni tra i luoghi di maggiore divulgazione. Ma siamo proprio convinti che tutte le notizie che passano attraverso questi canali siano veritiere? Ne abbiamo davvero sentite di tutti i colori ultimamente.

Non si può scherzare su questo aspetto. Viaggiare è una cosa seria: si investono soldi, sogni e tempo. Non si può rischiare di buttare tutto all’aria per delle comunicazioni errate o non complete.

2) Il tuo agente di viaggio è costantemente aggiornato sulle nuove normative e procedure

Lavorare all’interno di questo settore consente al tuo agente di viaggio di essere sempre aggiornato e quindi preparato ad ogni domanda dei clienti. Molto spesso facendo delle ricerche sul web ho notato, soprattutto ultimamente, che ci sono una miriade di notizie vecchie. Questo può essere molto pericoloso se non si presta la dovuta attenzione.

3) Il tuo agente di viaggio ti aiuterà nella compilazione di tutte le registrazioni necessarie per il tuo viaggio

La tua agenzia di fiducia saprà aiutarti al meglio nella compilazione dei plf (registrazioni necessarie per fare ingresso nella maggior parte dei paesi e per rientrare in Italia dall’estero), nei web check-in con relativa stampa delle carte d’imbarco, autodichiarazioni e tanto altro. Non è così semplice e banale come può sembrare. Se non si è abbastanza pratici si rischia innanzitutto di perdere più tempo del dovuto, ma anche di commettere qualche errore.

4) Il tuo agente di viaggio è sempre al tuo fianco

Da quando è arrivato il COVID-19 cancellazioni di voli e prenotazioni alberghiere, ritardi e quant’altro sono piombati addosso al ramo turistico come un macigno! Non è stato per niente facile districarsi e lavorare in quest’ultimo anno e mezzo. Nonostante ciò, i professionisti del settore sono riusciti a garantire un servizio di assistenza costante ai propri clienti non abbandonandoli mai, fornendo loro soluzioni pratiche e concrete e, molto spesso, dando anche un supporto emotivo.

5) Il tuo agente di viaggio ha dei canali preferenziali con compagnie aeree, ecc in caso di emergenza

Come ultimo aspetto, anche se non per questo meno importante, ti sottolineo che le agenzie di viaggio hanno un contatto diretto con i loro fornitori (compagnie aeree, banche letti, tour operators). Possiedono quindi delle vie preferenziali rispetto ad un consumatore normale.

Prendere la linea con il call center di una compagnia aerea, ad esempio, non è così semplice. Figurarsi in un momento di piena emergenza. Ecco che, se hai prenotato online e ti viene cancellato un servizio, possono passare giorni e giorni prima di parlare con qualcuno.
Questo non accade se prenoti in un’agenzia di viaggi che ha il contatto diretto e risolve più facilmente la problematica.

Il caso COVID-19 nel turismo

Siamo alla fine del 2019 ed iniziano per la prima volta ad arrivarci delle notizie di un problema sanitario in Cina, nello specifico nella città di Wuhan. L’11 gennaio 2020 si registra la prima vittima e a seguire i casi si moltiplicano anche altrove, tra cui Europa e USA. Il 30 gennaio l’Oms dichiara l’emergenza a livello globale e vengono confermati i primi due casi di COVID-19 in Italia.

Ma è forse solo quando si registrano 16 casi a Codogno il 21 febbraio e le prime morti a Casalpusterlengo (LO) e a Vò (PD) nei giorni a seguire, che la preoccupazione ed il panico iniziano a toccarci anche da vicino.
L’11 marzo viene dichiarato lo stato di pandemia. Tutto il pianeta si ferma con chiusure e lockdown che, fortunatamente, riescono ad arginare il diffondersi del virus.

La successiva scoperta e distribuzione di vari vaccini ha dato nuova speranza di un ritorno alla normalità alla popolazione mondiale, anche a fronte delle varianti del virus che si sono susseguite.
Inutile dire che il settore turistico è forse quello che ha subito, sin da subito, i maggiori danni. Non era mai capitato nella storia di vedere tutti gli aerei a terra, hotel chiusi e una situazione di blocco mondiale.

Ricordo ancora come se fosse ieri l’ultimo viaggio partito e il primo cancellato, l’incertezza e l’incredulità che questa situazione fosse così seria. Con l’andare del tempo ho compreso meglio la triste realtà dei fatti e l’ho dovuta affrontare, conscia del fatto che per il nostro lavoro avremmo dovuto attendere e pazientare molto.

Il viaggio nasce per avvicinare persone, culture e per aprire la mente. Il che è paradossale se si pensa al momento che stiamo vivendo, dove l’isolamento e il distanziamento sociale sono parte delle raccomandazioni generali. Con l’avvento del green pass viaggiare è possibile, anche se non ancora in tutti i paesi del mondo.

Questo ci fa ben sperare di essere vicini ad un miglioramento e ad una risoluzione del problema. Abbiamo tutti, chi più e chi meno, trascorso dei momenti bruttissimi; ma dobbiamo avere fiducia. Un po’ alla volta torneremo a riabbracciarci, in tutto il mondo, e a condividere insieme esperienze indimenticabili… Quelle che solo un viaggio può dare! E sarà bellissimo!

 

Sara Baldan

La Bottega dei Viaggi

Raccontaci il tuo Desiderio di Viaggio, noi lo rendiamo Realtà ed Emozione

Sara e Tania Agenzia di Viaggi Mira

Vieni a Trovare Sara e Tania in Agenzia per fare due Chiacchiere Insieme a Loro. E' ora di partire!