Polonia del Sud

5 Giorni 4 Notti - Prezzo*: 665€

Organizzazione tecnica Abaco Viaggi®

* Il prezzo è inteso a Persona e può cambiare in base alle variazioni delle tariffe e della stagionalità

  • (4.6)

Dettagli del Viaggio

Viaggio nella Polonia del Sud: un vortice di emozioni differenti in un unico viaggio!

Se si pensa alla Polonia normalmente la si associa ad una pagina nera della storia mondiale. Con una guida professionista, ci si addentra nel campo di concentramento di Auschwitz e in quello di sterminio di Birkenau. Grazie ai suoi racconti, ricchi di particolari e aneddoti, proverai fortissime emozioni e rivivrai le barbarie che milioni di persone hanno dovuto subire in questi posti. Ma la Polonia non è solo questo. E’ un paese che ha saputo rialzarsi dalla guerra, ricostruendo con dignità le città e i luoghi distrutti dai bombardamenti.

La nazione polacca, infatti, vanta una bellezza architettonica e paesaggistica che nessuno si aspetta. Nella parte meridionale si trova Cracovia, una delle città più affascinanti d’Europa, con un bellissimo centro storico. A poca distanza Wielizcka, famosa per le sue miniere di sale (una delle più antiche al mondo). E ancora Wadowice, patria di Giovanni Paolo II, con la sua casa natale diventata museo.
Insomma un’esperienza dalle mille sfaccettature, che sicuramente ti farà vivere dei momenti di raccolta e riflessione, ma saprà anche sorprenderti per tutte le cose belle che incontrerai lungo questo viaggio!

Viaggio

Punti Chiave:

Location: Repubblica Ceca, Polonia del Sud, Slovacchia

Alloggio: Hotel 4 Stelle

Attività: Ingressi e visite guidate ad Auschwitz/Birkenau, museo del Papa a Wadowice e saline di Wieliczka.

Stagione Migliore: La Polonia del Sud si può visitare tutto l’anno. Bisogna però tener presente che, nel pieno della stagione invernale, il termometro potrebbe scendere di parecchio sotto lo zero. Sono quindi da preferire le mezze stagioni, per avere temperature più adeguate alle visite, che si tengono per lo più all’aria aperta. In questo caso trattasi di tour a date fisse, con varie opzioni di partenza.

Sara e Tania Agenzia di Viaggi Mira

Vieni a Trovare Sara e Tania in Agenzia per fare due Chiacchiere Insieme a Loro. E' ora di partire!

Programma di Viaggio

1° GIORNO: BRNO (Repubblica Ceca)
Partenza per la Repubblica Ceca, prima tappa di questo viaggio. Dopo varie soste, tra cui quella per il pranzo libero in Austria, arrivo nel pomeriggio a Brno e visita guidata della città, storicamente legata alle vicende del regno asburgico. La Repubblica Ceca è divisa in 3 “regioni”: la Boemia, la Moravia (dove si trova Brno) e la Slesia.

A Brno studiò Gregor Mendel, il padre della genetica. La passeggiata inizia dalla Fortezza dello Spielberg nota, al tempo del Risorgimento, come luogo di detenzione di alcuni patrioti italiani (tra cui Silvio Pellico). Esternamente si può ancora vedere la finestra, con la grata in ferro, della sua cella.

Dalla Fortezza si scende, inizialmente tramite una strada sterrata, ma facilmente percorribile. Avvicinandosi al centro città, si visitano gli esterni della Cattedrale dei Santi Pietro e Paolo. Essa sorge sulla collina di Petrov, dalla quale domina tutta la città. Al termine si raggiunge l’Hotel per la sistemazione, la cena e il pernottamento.

2° GIORNO: AUSCHWITZ – CRACOVIA (Polonia)
Colazione in Hotel e, a seguire, partenza per Oswiecim. La giornata di oggi è di sicuro la più impegnativa a livello emotivo. Visita guidata, con auricolari, del campo di concentramento di Auschwitz I, toccante luogo di memoria storica. Si inizia varcando il famoso cancello che porta la scritta “Arbeit macht Frei” (il lavoro rende liberi).

VIAGGIO DI GRUPPO – Polonia del Sud, da Cracovia ad Auschwitz

Si prosegue con il “BLOCK 11”, o “Blocco della morte”, con le celle/prigioni in cui venivano stipati i deportati. E ancora… La camera a gas e i forni crematori.
Visitare in assoluto e rigoroso silenzio questi luoghi, fa riflettere e viene da chiedersi come sia potuta accadere una cosa del genere. A poca distanza il campo di sterminio di Birkenau, che si raggiunge in bus in pochi minuti.

Qui viene lasciato del tempo per effettuare la visita in libertà. A differenza di Auschwitz I, Birkenau era il vero e proprio campo di sterminio. E’ stato quasi interamente raso al suolo dai tedeschi, prima di abbandonarlo, per cercare di cancellare le tracce delle camere a gas e dei forni crematori, che avrebbero testimoniato a tutti gli effetti le barbarie che accadevano all’interno del campo stesso. Qui si possono vedere alcune baracche di legno che fungevano da dormitori e latrine.

Ancora presente la Judenrampe, un binario morto che entrava direttamente al campo. Si trova una riproduzione di quelli che erano i vagoni-bestiame con i quali venivano deportate le persone. Una volta arrivati in fondo al binario, venivano “scaricati” e veniva fatta la prima “selezione”. Pranzo in ristorante. Sistemazione, cena e pernottamento in Hotel a Cracovia, che si raggiunge al termine delle visite.

3° GIORNO: CRACOVIA (Polonia)
Prima colazione in Hotel. Durante la mattinata è prevista la visita guidata della città. Cracovia vanta un centro storico davvero stupendo. L’UNESCO l’ha riconosciuto come uno dei 12 complessi architettonici più preziosi al mondo, includendo anche la curatissima fascia di giardini che lo circonda completamente.

Qui Papa Wojtyla visse per ben 40 anni. Le maggiori attrazioni sono il Palazzo Reale, la Cattedrale, la Piazza del Mercato, una delle più antiche vie d’Europa e l’università Jagellonica, fondata nel 1364, dove studiò anche Copernico.

Piazza Mercato, in pieno centro storico, è la piazza principale della città. Qui si affaccia la Basilica di Santa Maria. La storia narra che, nel 1241, una sentinella di guardia alla città, dalla torre più alta della chiesa, suonò la tromba per avvisare i cittadini dell’imminente invasione dei Tartari. L’allarme s’interruppe bruscamente perché la sentinella venne trafitta da una freccia.

Da allora, ogni giorno e ad ogni ora, una melodia di tromba parte dalla medesima torre e si interrompe di colpo, proprio per ricordare quella vicenda storica. Nel pomeriggio continuazione della visita guidata e tempo libero a disposizione per qualche acquisto o per degustare un caffè in uno dei tanti bar e locali presenti.

Al termine rientro in Hotel passando davanti a quella che, durante la Seconda Guerra Mondiale, fu la fabbrica di Oskar Schindler. Una targa all’esterno dell’edificio, che oggi ospita il Museo di Arte Contemporanea ed una sede distaccata del Museo della città, ricorda la grande impresa compiuta da questo grande imprenditore tedesco.

Grazie a lui più di 1000 ebrei (e probabilmente anche di più) si salvarono dallo sterminio nazista. Aveva all’epoca redatto una lista di persone da inserire nell’organico di lavoratori della sua fabbrica di utensili. Pranzo e cena (tipica) in ristorante. Pernottamento in Hotel.

4° GIORNO: SALINE DI WIELICZKA, MONASTERO DI KALWARIA ZEBRYDOWSKA. WADOWICE (Papa Wojtyla), BRATISLAVA (Slovacchia)

Colazione in Hotel. Partenza alla volta di Wieliczka, dove si visitano le Miniere di Sale. Il complesso è l’unico centro minerario al mondo attivo ininterrottamente dal Medioevo fino ai giorni nostri ed è tutelato dall’UNESCO. Questo luogo racchiude, nelle sue profondità, una maestosa cattedrale fatta interamente di sale. E’ stata costruita dai minatori polacchi ed è dedicata a Santa Kinga di Polonia, che è loro protettrice. Per la sua realizzazione ci sono voluti ben trent’anni anni e sono state rimosse ventimila tonnellate di sale.

A seguire, Kalwaria Zebrydowska, vera perla architettonica e patrimonio UNESCO. Si tratta di un complesso di edifici di culto circondato da un magnifico paesaggio naturale ed è il secondo santuario più famoso della Polonia, dopo Czestochowa (situato a nord di Cracovia, che ospita la famosa icona della Vergine Nera conosciuta in tutto il mondo con il nome di “Madonna Nera”).

E’ una delle mete di pellegrinaggio più frequentate del paese. La prima volta il Papa lo raggiunse a piedi, in compagnia di suo padre, partendo da Cracovia poco dopo la morte della madre. E’ per questo motivo che Giovanni Paolo II era molto affezionato a questo luogo e non si faceva mai mancare una tappa qui, ogni volta che rientrava in patria. Al suo interno, è presente una cappella dove lui era solito pregare.

Proseguimento per Wadowice, la città natale di Papa Karol Wojtyla, per tutti Papa Giovanni Paolo II. Visita guidata della sua casa natale, ora museo a lui dedicato. Un’emozione forte travolge appena si varca la porta d’ingresso. In ogni angolo della casa si trovano testi, oggetti e foto che testimoniano la vita e le azioni di questo grande uomo. Pranzo in ristorante e proseguimento per Bratislava. Sistemazione e cena in Hotel.

5° GIORNO: BRATISLAVA (Slovacchia)
Colazione in Hotel. A seguire visita guidata della città. Bratislava, capitale della Slovacchia, ha un patrimonio culturale fatto di antichi ed eleganti palazzi, chiese e cattedrali. Il castello, che domina la città, è la residenza ufficiale del presidente della repubblica slovacca. La visita si fa interamente a piedi e si toccano tutti i punti principali della città (esterni). Pranzo in ristorante. A seguire partenza per il rientro previsto in serata, con varie soste tecniche lungo il percorso.

SPESE E SERVIZI:

La quota comprende: Pullman Gran Turismo, 4 pernottamenti in 3 diversi Hotel 4 stelle, tassa di soggiorno in Hotel, pensione completa dalla cena del primo giorno al pranzo del quinto giorno, bevande ai pasti (una birra piccola e acqua in caraffa), visite guidate ed ingressi come da programma, accompagnatore, assicurazione medico/bagaglio.

La quota non comprende: Pranzo del primo giorno, eventuali altri ingressi, caffè, mance, cambiamenti di prezzo dovuti all’adeguamento valutario tra l’euro e la valuta di acquisto dei servizi contenuti nel pacchetto turistico, assicurazioni facoltative (integrazione assicurazione medica ed annullamento), quanto non indicato alla voce "la quota comprende".

La Bottega dei Viaggi

Raccontaci il tuo Desiderio di Viaggio, noi lo rendiamo Realtà ed Emozione

Sara e Tania Agenzia di Viaggi Mira

Vieni a Trovare Sara e Tania in Agenzia per fare due Chiacchiere Insieme a Loro. E' ora di partire!