Mostra “Monet e gli Impressionisti"

Mostra “Monet e gli Impressionisti"

Data: 06 FEBBRAIO – Prezzo 75,00€

* Il prezzo è inteso a Persona

  • ( 4.3 )

Dettagli del Viaggio

Per gli amanti dell’impressionismo e dell’arte, un pomeriggio speciale. Visiteremo la mostra “Monet e gli Impressionisti” e la città di Bologna.

L’impressionismo è una corrente artistica nata a Parigi nella seconda metà dell’Ottocento. Ha incantato, e continua tutt’ora a farlo, tantissimi appassionati in tutto il mondo. La caratteristica principale di questo stile artistico, è la pittura “en plein air” (all’aria aperta). Per citare alcuni tra i suoi esponenti più famosi: Edouard Manet, Claude Monet, Edgar Degas, Pierre-Auguste Renoir, Paul Cézanne e altri ancora! E’ un privilegio avere alcuni dei loro quadri nella vicina città di Bologna. Le opere presenti a Palazzo Albergati, sono uscite dal Musée Marmottan di Parigi per la prima volta!

Bologna è assolutamente una città da visitare. Viene definita la Dotta, la Rossa, la Grassa. La Dotta per la presenza della più antica università d’Italia e per la quantità di studenti che la popolano. La Rossa per il colore dei suoi tetti. La Grassa per la sua squisita e sublime gastronomia, conosciuta in tutto il mondo!

Viaggio

Punti Chiave:

Location: Bologna

Mezzo di trasporto: Pullman Gran Turismo

Attività: Visita della mostra “Monet e gli Impressionisti” e passeggiata per la città di Bologna. Entrambe in compagnia di una guida professionista

Stagione Migliore: La città di Bologna è visitabile tutto l’anno. Tuttavia questa uscita è a data unica, essendo organizzata direttamente da noi.

Programma di Viaggio

Partenza da Mira appena dopo pranzo con arrivo a Bologna previsto nel primissimo pomeriggio. Incontro con la guida e passeggiata di circa un’ora e mezza alla scoperta della città. Si toccano i principali punti del suo centro storico. Si parte da Piazza Maggiore (o Piazza Grande, come la chiamano i bolognesi e la cantava Lucio Dalla), cuore pulsante e centro della vita civile e religiosa di Bologna.

La Fontana di Nettuno, uno dei simboli della città, il Palazzo Comunale, il Palazzo dei Banchi e la Basilica di San Petronio. Si passa per l’Archiginnasio, il più bel palazzo di Bologna e, certamente, uno dei più belli d’Italia.

Tempo permettendo, sosta alle Due Torri, un altro tratto distintivo e caratteristico del capoluogo dell’Emilia Romagna. Delle tante torri che vennero costruite tra il XII e XIII secolo, oggi ne restano meno di venti. Avevano una funzione sia militare che di prestigio alla famiglia che ne ordinava la costruzione. Le due torri più famose sono la Torre degli Asinelli e la Garisenda.

Al termine, tempo a disposizione per eventuali acquisti personali, per una passeggiata in libertà, per un aperitivo o una cena veloce. Trasferimento a piedi, sempre con la nostra guida, verso Palazzo Albergati ed ingresso alla mostra “Monet e gli Impressionisti” alle ore 20:15. Si possono ammirare 57 capolavori di Monet e dei maggiori esponenti dell’Impressionismo francese (Manet, Renoir, Degas, Corot, Sisley, Caillebotte, Morisot, Boudin, Pissarro e Signac ) provenienti dal Musée Marmottan Monet di Parigi, noto per essere la “casa dei grandi impressionisti”.

Mostra “Monet E Gli Impressionisti"

Le opere lasciano il museo parigino per la prima volta dalla sua fondazione nel 1934, molte delle quali non sono mai state esposte altrove nel mondo. Questo fa assumere alla mostra un carattere ancora più eccezionale e prestigioso. La mostra “Monet e gli Impressionisti” vuole anche rendere omaggio a tutti quei collezionisti e benefattori, tra i quali molti discendenti e amici degli stessi artisti in mostra che, a partire dal 1932, hanno contribuito ad arricchire la prestigiosa collezione del museo parigino rendendola una tra le più ricche ed importanti nella conservazione della memoria impressionista.

Questa corrente artistica nacque a Parigi nella seconda metà dell’Ottocento. La sua caratteristica principale fu che la pittura divenne “en plein air” (all’aria aperta). Si abbandonarono infatti gli atelier dei pittori al chiuso, per dare spazio alle rappresentazioni all’aperto. In quest’epoca furono inventati il “cavalletto da campagna” (portatile) e i colori in tubetto, più pratici da usare negli spostamenti.

Uno degli aspetti più eccezionali degli impressionisti è che non rappresentavano la realtà così com’era, ma in base a come veniva percepita dall’occhio dell’artista nel momento in cui la dipingeva. I colori non erano più mescolati su tela ma venivano semplicemente accostati, dando vita a spettacolari contrapposizioni cromatiche. Questa mostra è davvero un’occasione irripetibile ed unica per ripercorrere l’evoluzione del movimento pittorico più amato a livello globale. La visita dura all’incirca un’ora. Rientro previsto in tarda serata.

SPESE E SERVIZI:

La quota comprende: Pullman Gran Turismo, ingresso alla mostra “Monet e gli Impressionisti” con visita guidata, passeggiata guidata della città di Bologna (solo esterni), microfonaggio e radioguide per consentire un migliore ascolto e garantire il distanziamento, assicurazione medico/bagaglio ed assistenza agenzia.

La quota non comprende: Pasti, assicurazione annullamento e quanto non espressamente indicato alla voce “la quota comprende”.

La Bottega dei Viaggi

Raccontaci il tuo Desiderio di Viaggio, noi lo rendiamo Realtà ed Emozione

Sara e Tania Agenzia di Viaggi Mira

Vieni a Trovare Sara e Tania in Agenzia per fare due Chiacchiere Insieme a Loro. E' ora di partire!